La cacciatrice di fossili

Annalisa Strada, illustrazioni di Daniela Tieni

Editoriale scienza 2019

Nel 1811, in Inghilterra, una ragazzina di tredici anni trova il fossile di uno strano mostro marino, oggi conosciuto come Ittiosauro. Inizia così la sua carriera di cercatrice di fossili. È la prima a portare alla luce il primo plesiosauro e uno dei primi pterodattili. Di famiglia poverissima, Mary arrotonda le scarse entrate familiari vendendo i fossili di ammoniti che trova sulla spiaggia, ma la sua vera passione – e bravura – è ricostruire lo scheletro intero di creature mai viste prima. Pur non essendo istruita, legge e critica articoli scientifici e discute alla pari con i più importanti scienziati e studiosi dell’epoca; il suo unico problema è che è una donna e per di più di umili origini…

Se vuoi leggere il libro, puoi prenotarlo su OPAC cliccando qui: La cacciatrice di fossili

Oppure prenota la tua copia digitale su MLOL: La cacciatrice di fossili

Approfondimento

Leggi di più su Mary Anning, la prima paleontologa donna della storia.